archivio storico comunale archivio storico comunale
italiano español
 
» Home » Il Patrimonio » Istituto per la storia del risorgimento italiano » LA GARIBALDINA
back LA GARIBALDINA

1. Il dardo Ŕ tratto, di terra in terra
suona l'allegro squillo di guerra;
l'Italia Ŕ sorta dall'Alpi al Faro,
e vuol col sangue che l'Ŕ pi¨ caro
segnar le tracce dei suoi confini.
Al nostro posto, Garibaldini!
Refrain:
Avanti, urrÓ!
L'Italia va!
Fuori, stranieri,
fuori di qua !


2. Una camicia di sangue intrisa
basta al valore per sua divisa;
a darsi un'arma che non si schianti
basta un anello de' ceppi infranti!
Ogni arma Ŕ buona con gli assassini.
A ferro freddo, Garibaldini!
Refrain:

3. Non dietro ai muri, non entro ai fossi,
ma in campo aperto, diavoli rossi;
chi vuol cannoni, vada e li prenda,
come torrente che d'alto scenda,
come valanga di gioghi alpini.
A ferro freddo, Garibaldini!
Refrain:
 
4. Pochi, ma buoni. L'Italia affronta
le avverse squadre, ma non le conta;
come i Trecento devoti a morte,
che della Grecia mutar la sorte,
marciam compatti, feriam vicini.
A ferro freddo, Garibaldini!
Refrain:

5. Poveri e ricchi, dotti ed ignari,
dinanzi al fuoco, tutti siam pari.
Pari nel giorno del gran conflitto,
saremo pari dinanzi al dritto.
Siamo soldati, ma cittadini.
A ferro freddo, Garibaldini!
Refrain:

6. Oggi guerrieri, doman col˛ni;
senza medaglie, senza galloni!
Giurammo a Italia la nostra fede;
la libertade ci fia mercede,
come agli antichi padri latini.
A ferro freddo Garibaldini.
Refrain:

Mappa del Sito
In Archivio
Nel Web
  Copyright ItCity ę
All rights reserved